Buttate via le carte fedeltà dal portafoglio, è arrivato Cards on Mobile.

Se come me hai tremila carte fedeltà, plastificate, che non riesci più a tenere nel portafogli e te ne sei comprato uno apposta per contenerle tutte, ti conviene provare Cards on Mobile.

Si tratta di una applicazione per smartphone che consente di smaterializzare le carte e di immagazzinarle nel cellulare, conservandone tutte le funzionalità sul punto vendita.

Come funziona: vai sul sito di Cards on Mobile e carichi le tue carte inserendo, oltre al tuo nome e cognome, il nome del programma, del provider, eventuale numero di serie indicando la presenza di codice a barre. Al termine la tua carta viene presa in carico dal sistema e replicata sull’applicazione per iphone (ma anche Android e Blackberry). Da quel momento puoi buttare la carta plastificata ed utilizzare quella virtuale, addirittura utilizzando alla cassa il barcode replicato direttamente dallo schermo del telefono.

A parte la tecnica, è molto interessante che ciascun consumatore vada a caricare le sue carte, permettendo al sistema di autoalimentarsi aggregando una galleria virtuale di carte provenienti da molti paesi diversi. In questo modo l’applicazione è generata dagli utenti, quindi molto più esaustiva. Già oggi la più grande loyalty library del mondo, completamente aperta. Se non c’è la tua carta, la carichi su tu stesso.

Riassumendo, mobile app + user generated content platform + compatibilità con applicativi funzionali tradizionali (tipo la cassa del supermercato), tutti gli ingredienti per una vera killer app.

Ne parla VoiceCom News ed altri qui