Il Venture Capital fa base a Torino

Nasce a Torino il primo polo italiano del Venture Capital, costituito dalla cooperazione tra undici fondi attivi in tutti i segmenti dell’attività del venture capital, dall’angel investing al late stage. Complessivamente gli 11 fondi partecipanti (6 italiani e 5 stranieri) rappresentano risorse finanziarie gestite per circa 1 miliardo di euro.

Il progetto è nato sotto la regia di Torino Wireless e Politecnico di Torino, sul modello di quanto avvenuto in USA ed in particolare ad Austin (Texas), dove alcuni fondi d’investimento hanno deciso di cooperare creando una centrale finanziaria divenuta punto di riferimento per tutti gli investitori del Mid-west. In questo modo, pur mantenendo la propria autonomia ciascun fondo beneficia della vicinanza e dello scambio di informazioni con altri fondi reso possibile da programmi di co-investimento. Co-investire permette inoltre di frazionare meglio i rischi ed investire in un numero maggiore di aziende.

La sede operativa è stata individuata nei locali della I3P, incubatore d’impresa del Politecnico di Torino, che in parallelo lancia un concorso per setacciare in giro nuove idee su cui scommettere.

Morale: tutte le società/enti territoriali/università italiane che straparlano di innovazione sono pregate di prendere nota e darsi da fare anzichè continuare a fare inutili e noiosi convegni…. (o a fare parentopoli!)

via Vittorio Pasteris e Torino Valley