You Tube e Social Networks: new media crescono

YouTube

YouTube è un grande successo. Io personalmente lo uso come un canale televisivo, richiamando video musicali che ascolto mentre lavoro. Mi diverte molto scovare artisti assolutamente sconosciuti o richiamare video di pubblicità anche del passato, o di film cult. You Tube è un grande successo in termini di audience con milioni di contatti al giorno, in termini di attrazione di investimenti pubblicitari, infatti sempre più aziende grandi e piccole se ne avvalgono per diffondere online contenuti pubblicitari e campagne di advertainment a basso costo. Ora giunge anche l’interesse di grandi colossi e del mondo della finanza per un modello di business che replica in ambito sociale il modello Open Source. Infatti è notizia di oggi che l’azienda YouTube, fondata da tre ragazzi americani tra i 27 ed i 29 anni, è stata acquistata da Google per la cifra record di 1,65 miliardi di dollari.

Il caso, pur se eclatante nelle cifre, non è unico: infatti già nel 2005 Murdoch (quello di Sky) aveva acquistato per “soli” 580 milioni di dollari il sito Myspace, e grandi fondi di investimento e venture capital si preparano a fare altrettanto gestendo lo start up di iniziative analoghe. L’interesse del mondo della finanza ci dimostra che il fenomeno dei “Social Network”, veri e propri club online, generalisti ed aperti a tutti, oppure realizzati per un pubblico ben individuato come ad esempio teen agers, è qualcosa di più di una promessa. Questi siti sono degli aggregatori di contenuti, sia in forma scritta, sia in forma audio-video, che nascono per mettere in contatto persone, condividere e scambiare punti di vista o informazioni, generare contatti, costruirsi una solida reputazione magari rivendibile in ambito lavorativo, ecc. Sono dei meta-siti, che contengono milioni di sottositi che nascono o chiudono ogni giorno. In questo il modello sottostante siti come YouTube e gli altri network online è tipico dei progetti di svilupppo software Open Source, replicando quel modo di lavorare in ambiti diversi, indicando forse la strada per un nuovo modello di comunicazione sociale e aziendale.
Esempi di siti del genere di successo sono: Facebook, Livejournal, Friendster, oppure legati al mondo aziendale come Linkedin dove si creano contatti ed occasioni di lavoro per manager e professionisti, oppure Visible Path.